Carmack: “C’è un gruppo di cui sono arrabbiato” in VR

Ingrandisci / “Eccolo, non è proprio quello che intendevo”, ha detto Carmack della promessa dell’anno scorso di partecipare alla conferenza MetaConnect di quest’anno al Metaverse.

morto

L’anno scorso, l’ex CEO di Oculus (e attuale consulente aziendale) John Carmack lancia il guanto Per i piani metaverse a breve termine. Entro la conferenza Meta Connect del 2022, Carmack ha dichiarato lo scorso ottobre che spera di essere nelle sue cuffie, “camminando per il [virtual] Halls o io cammino sulla piattaforma come avatar di fronte a migliaia di persone che ricevono il feed su più piattaforme. ”

La visione di Carmack non si è concretizzata martedì, quando l’avatar a scatti e goffo di Carmack ha dato uno dei suoi autografi, conversazioni non scritte di un’ora in uno spazio di realtà virtuale deserto, trasmesso come Normale video 2D su Facebook.

“Ho detto l’anno scorso che sarei stato deluso se quest’anno non avessimo avuto Connect in Horizon”, ha detto Carmack come presentatore. “Questo qui, non è proprio quello che intendevo. Essere un avatar sullo schermo in un video per te è praticamente la stessa cosa. ” [just] Essere in video. ”

Questo ha dato il tono alla presentazione in cui Carmack ha detto “c’è un gruppo di cui sono arrabbiato” riguardo allo stato attuale dell’hardware e del software Meta VR attuali. Mentre quella rabbia si è in qualche modo attenuata con i discorsi sui recenti miglioramenti e la speranza per il futuro della realtà virtuale, Carmack sembrava generalmente frustrato dalla direzione che Meta nel suo insieme sta prendendo per i suoi sforzi in realtà virtuale.

Spingere per la quantità rispetto alla qualità

Prendi Horizon Worlds, ad esempio, il primo prodotto Meta di social media nella versione aziendale di metaverso. Da un lato, Carmack ha affermato che guardare la presentazione Connect di Mark Zuckerberg nella sua stanza Horizon con alcune dozzine di altre persone martedì ha offerto “alcuni vantaggi reali” dal guardare la stessa presentazione sullo schermo di un laptop nel mezzo della sua scrivania affollata.

READ  Processori AMD Ryzen 7000 "Zen 4" elencati online

D’altra parte, questo è ben lontano dalla sua visione di “un supporto a livello di arena con migliaia di avatar che vagano in giro… almeno centinaia in grandi stanze… in un mondo completamente uniformemente condiviso”. Carmack ha detto che voleva “essere presente con un pubblico dal vivo in uno spazio virtuale dove tutti quelli che volevano rimanere dopo e parlare per tutto il tempo che ne avevano voglia”.

“L’anno scorso ho detto che sarei stato deluso se quest’anno non avessimo avuto Connect in Horizon… è proprio qui, non è proprio quello che intendevo”.

John Carmack, Chief Technology Officer di Oculus

Se riesci a realizzare uno spazio per conferenze veramente virtuale come questo, ha affermato Carmack, “puoi semplicemente dare alle persone un auricolare gratuito e continuare ad andare avanti” rispetto alle seccature di tenere una conferenza di persona. Carmack ha affermato che questo tipo di mondo condiviso su larga scala è una sfida tecnica difficile, e sebbene Horizon “non sia assolutamente in grado di gestirlo ora… [challenge]. “

Carmack ha anche menzionato un certo “cinismo pubblico sulla qualità dell’avatar all’inizio di quest’anno”, apparentemente riferendosi a Un avatar di Mark Zuckerberg a basso dettaglio è diventato virale ad agosto Dopo che Meta lo ha condiviso online. Questa reazione ha causato “molte persone internamente [to be] Paranoico nel mostrare tutto tranne che avatar di alta qualità.

La presa in giro pubblica di questo avatar di Mark Zuckerberg lo significa "Ora molte persone sono paranoiche nel mostrare qualsiasi cosa tranne avatar di alta qualità,
Ingrandisci / Carmack ha affermato che la presa in giro pubblica di questo avatar di Mark Zuckerberg significa che “molte persone ora sono paranoiche nel mostrare tutto tranne che avatar di alta qualità”.

Ma Carmack ha espresso un certo severo scetticismo su questa pressione per la fedeltà simbolica. Preferiva gli spazi pieni di molti avatar a basso dettaglio rispetto alla spinta di Meta per questo genere “avatar rarefatti” semi-realistici Che consuma molta potenza del processore per consentire stanze virtuali affollate. “Abbiamo una quantità limitata di risorse sulle nostre cuffie qui e in molti casi la vista cloud non ci salverà”, ha affermato Carmack. “Tendo decisamente a migliorare in termini di quantità piuttosto che di qualità”.

READ  Encoder Intel NVIDIA e AMD AV1

E mentre Carmack si è detto soddisfatto dello stato attuale di Avatar Meta, ha notato che la sua demo di Connect si stava svolgendo in una “costruzione personalizzata per Horizon” progettata per garantire un livello di dettaglio sul suo avatar che non è mai caduto. Ha anche disattivato le funzioni di monitoraggio della folla sul suo visore Quest Pro perché, allo stato attuale del software, “ci sono almeno buone possibilità che io stia facendo qualcosa di molto imbarazzante” in un luogo molto pubblico.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply