Call of Duty: Warzone 2.0 è in fase di revisione

Due anni dopo la caduta dell’originale Call of Duty: Warzone nell’arena del battle royale, il sequel del gioco, Warzone 2.0, è arrivato con una nuova mappa e alcune nuove allettanti modalità di gioco. O per lo meno, fornirebbe queste cose se i problemi di rete e server non mi impedissero di giocare a un gioco completo e pulito da quando è stato lanciato mercoledì. Questi potrebbero essere solo i tipici problemi della finestra di rilascio, e terrò la mia recensione completa fino a quando le cose non avranno la possibilità di sistemarsi e giocare ancora un po ‘, ma chiunque voglia immergersi per il fine settimana dovrebbe essere preparato per questo. Atterraggio accidentato.

Warzone 2.0 rimane un battle royale al centro, riportando molte delle meccaniche e delle caratteristiche principali del primo gioco, introducendo al contempo alcune modifiche proprie, come avere due o tre cerchi più piccoli che alla fine convergono in uno solo. Non è così familiare, tuttavia, poiché la nuova mappa della fattoria incorpora piacevolmente alcune delle fasi multiplayer di Modern Warfare 2 e la nuova modalità DMZ in cui ti trovi offre un gradito cambio di ritmo rispetto alla consueta struttura permanente di Warzone.

Ma mentre questi componenti aggiuntivi sono interessanti per me, sono stato in grado di giocare solo a una manciata di giochi su PC in cui le prestazioni erano quelle che definirei “quasi decenti” – e anche allora mi sarei imbattuto in molti di miniature croccanti e problemi di latenza che hanno impedito a Warzone 2.0 di risultare fluido. Detto questo, alcune persone hanno meno problemi di altre, ma il mio gioco raggiungeva casualmente una latenza di 999 ms e i miei piedi rimanevano bloccati a terra per un minuto, quindi non potevo muovermi, rendendo quasi impossibile restare fermi durante i combattimenti.

READ  Sega pubblica nuovi screenshot di Sonic Origins, in arrivo su Switch a giugno

Sorprendentemente, DMZ era l’unica modalità di gioco che potevo giocare costantemente senza problemi di disconnessione, ma anche quella aveva picchi di latenza durante le partite. DMZ è la nuova modalità sandbox, senza dubbio ispirata al successo di giochi come Escape from Tarkov, ed è davvero divertente e rinfrescante da giocare tra le partite di battle royale. Essere in grado di respingere grandi gruppi di NPC e infiltrarsi nelle roccaforti con i miei compagni di squadra tenendo d’occhio i potenziali giocatori nemici che correvano verso di noi è stato emozionante. Mi ha tenuto sulle spine in un modo diverso rispetto alla solita modalità battle royale e mi ha fatto venire voglia di tornare alla mappa della fattoria per più bottino e chiavi per sbloccare i forti più e più volte.

Il mio cumino si alzava in modo casuale e attaccava i piedi al pavimento.


Questo appello potrebbe essere in parte dovuto al fatto che la stessa modalità battle royale è attualmente la più frustrante da provare e giocare. Le partite hanno lo stesso enorme limite massimo di 150 giocatori in totale in ciascuna modalità: Solos, Duos, Trios o Quads. Tuttavia, la maggior parte delle volte le mie lobby non si riempiono abbastanza per andare, quindi le persone diventano impazienti e se ne vanno prima di loro. Ciò significava che la maggior parte del mio tempo cercando di giocare a una partita di battle royale è diventato un ciclo infinito di code e riorganizzazioni per trovare un server da avviare.

quando Potevo Entrando nella partita, sono stato almeno in grado di avere un’idea di come si gioca la modalità. È molto simile all’originale, ma era già un battle royale molto divertente con solide meccaniche di saccheggio e tiro che sono migliorate solo con il tempo. Una delle nuove interessanti aggiunte qui è che puoi effettivamente reclutare giocatori nemici nella tua squadra in lobby basate sulla squadra se finisci per perdere un compagno di squadra in qualsiasi momento. Questo è un modo intelligente per dare alle squadre deboli o ai singoli ritardatari una possibilità di combattere e mantenere più persone coinvolte nella partita più a lungo. È anche divertente fare amicizia in Battle Royale, il che è in qualche modo inaspettato in un formato così intenso. La modalità Unhinged Trios ti consente di invitare fino a sei persone a far parte della tua squadra a metà partita e di essere all’altezza della descrizione “scardinata” nel caos che crei.

READ  Il Pixel 6a sembra superare enormemente il Pixel 6

Sono ancora all’inizio del mio tempo con esso, ma finora Warzone 2.0 sembra una divertente evoluzione del suo predecessore ogni volta che accedo a un server stabile decente e gioco qualcosa di simile a una partita completa. Sento già l’attrazione della nuova modalità DMZ in particolare, ma non sono ancora riuscito a giocare abbastanza per vedere se quella sensazione durerà. Ho riscontrato più problemi di disconnessione e latenza rispetto a qualsiasi tempo di gioco reale, con il rilascio ancora instabile nel fine settimana. Spero che i problemi con i server Warzone 2.0 e il desync vengano risolti presto così posso, sai, giocarci di più, e tornerò con la mia recensione finale nella prossima settimana o due.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply