Blinken afferma che gli Stati Uniti sosterranno l’adesione di Svezia e Finlandia alla NATO

Segnaposto durante il caricamento delle azioni dell’articolo

Giovedì il segretario di Stato Anthony Blinken ha detto alla commissione per gli affari esteri della Camera che gli Stati Uniti “sosterrebbero fortemente” l’adesione alla NATO per Svezia e Finlandia se scegliessero di aderire all’alleanza militare.

È probabile che le osservazioni dell’alto diplomatico statunitense portino a una reazione rabbiosa da parte di Mosca recentemente minacciato Spostare armi nucleari e missili ipersonici vicino ai confini di Svezia e Finlandia se scelgono di unirsi all’alleanza militare.

“Il mondo è cambiato radicalmente e tra i modi in cui sta cambiando c’è il forte interesse di entrambi i paesi a diventare membri della NATO”, ha affermato Blinken. “Ovviamente, ci affidiamo a loro per prendere questa decisione. Se è quello che hanno deciso, lo sosterremmo fortemente”.

Gli Stati Uniti hanno da tempo chiarito che sostengono la politica della porta aperta della NATO, che consente a qualsiasi paese di presentare domanda di adesione. Ma era più attenta nello spiegare cosa sarebbe successo dopo.

“Sono stati molto attenti a quello che dicono, dicono sempre che abbiamo una politica della porta aperta ed è qui che si fermano”, ha detto un diplomatico nordico, che ha parlato in condizione di anonimato per discutere di delicate questioni di sicurezza.

Il diplomatico ha affermato che i commenti di Blinken erano un sostegno più forte per l’adesione alla NATO di quanto avesse sentito dagli Stati Uniti in passato. “In passato, non volevano dare l’impressione che stessero cercando di attirare Svezia e Finlandia a unirsi alla NATO. Non volevano disturbare inutilmente i russi.

La Svezia si è astenuta dall’unirsi ad alleanze militari per più di due secoli. La Finlandia ha combattuto dozzine di guerre con la Russia, ma ha cercato uno status neutrale nel dopoguerra.

READ  Il ministro ucraino fornisce aggiornamenti sulle evacuazioni di giovedì da Mariupol e da altre grandi città

Ma dall’invasione russa dell’Ucraina, i due paesi hanno riconsiderato la loro posizione attuale e hanno visto un aumento del sostegno pubblico all’adesione alla NATO. L’allargamento della NATO, che richiede consenso tra i 30 membri, rappresenterebbe la conseguenza geopolitica più significativa dell’incursione russa fino ad oggi. L’adesione della Finlandia alla NATO raddoppierebbe i confini terrestri della Russia con i membri alleati.

L’adesione includerà gli Stati Uniti che forniscono garanzie di sicurezza a due paesi più vulnerabili in Europa in un momento in cui cerca di riequilibrare i propri interessi nell’Asia orientale. L’obiettivo sarebbe dissuadere la Russia dall’invadere gli altri suoi vicini, Anche se potrebbe anche rischiare un’ulteriore aggressione da parte di Mosca.

Prima dell’invasione dell’Ucraina, il presidente russo Vladimir Putin ha fatto Lungo termine la richiesta Che la NATO si astenga dall’espandersi a est e abbia accusato l’alleanza militare di cercare di “accerchiare” la Russia. A dicembre ha definito “inaccettabile” qualsiasi ulteriore espansione della NATO.

“C’è qualcosa di poco chiaro su questo? Stiamo schierando missili vicino ai confini degli Stati Uniti? No, non lo siamo. Sono stati gli Stati Uniti a venire a casa nostra con i loro missili e sono già alle nostre porte”, ha detto Putin alla sua conferenza stampa annuale Non installando sistemi di sciopero vicino a casa nostra? Cosa c’è di insolito in questo? “

Alla domanda su quando i due paesi potrebbero diventare membri, Blinken ha detto: “Non posso darti un calendario”, ma ha notato un imminente incontro dei paesi della NATO a maggio in cui “ne sentiremo di più”.

“La decisione su questa questione sarà presa molto presto”, ha detto giovedì il primo ministro finlandese, Sanna Marin. Marin aveva detto il 13 aprile che la Finlandia avrebbe lanciato un missile discussione istantanea Entrando nella NATO, ha affermato che una decisione con “punti di vista diversi” a favore e contro l’attuazione deve essere “attentamente analizzata”. Lo ha rilevato un sondaggio in Finlandia Maggioranza senza precedenti I finlandesi sostenevano l’adesione alla NATO, nei primi giorni dell’invasione russa.

READ  I leader giapponesi e vietnamiti si sono rifiutati di usare la forza in Ucraina

Il primo ministro svedese Magdalena Andersson ha anche affermato questo mese che la Svezia sta valutando la sua posizione al di fuori della NATO. Un sondaggio d’opinione ha mostrato che all’inizio di marzo la maggioranza degli svedesi per la prima volta ha sostenuto l’adesione alla NATO.

Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha affermato che i due paesi, che ha definito “i nostri partner più stretti”, saranno rapidamente accolti nell’alleanza.

“È una loro decisione”, ha detto Stoltenberg. “Ma se decideranno di andare avanti, Finlandia e Svezia saranno accolte calorosamente e mi aspetto che questo processo proceda rapidamente”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply