Black Mirror ritorna: nuova serie su Netflix Jobs

Una nuova serie”Vetro nero”È in lavorazione Netflix, Varietà Può esprimere.

Sono passati quasi tre anni da quando la quinta stagione della commedia Dystopian è stata presentata in anteprima sul servizio di streaming a giugno 2019, ma le fonti affermano che un nuovo set di serie “Black Mirror” è in fase di sviluppo e il casting è ora in corso.

Quando i dettagli su storie specifiche sono bloccati, Varietà Capisce che la sesta stagione avrà più episodi della quinta, che include tre puntate con Andrew Scott, Anthony Mackie, Yahya Abdul-Madin II, Topher Grace e Miley Cyrus.

Una fonte vicina al prodotto dice Varietà L’ultima stagione è ancora cinematografica poiché ogni puntata è considerata un film separato. Questo è, ovviamente, in linea con le ultime stagioni di “Black Mirror” in cui gli episodi di solito superano i 60 minuti e hanno valori di produzione incredibilmente alti.

Il creatore della nuova stagione di “Black Mirror” sta uscendo per primo Charlie Brooker E la sua partner creativa, Annabelle Jones, ha lasciato la sua società di produzione, House of Tomorrow, nel gennaio 2020, supportata dall’Endemol Shine Group. Non ci volle molto prima che la coppia iniziasse a fare acquisti sotto il nuovo banner di prodotto di Brock & Bones. Investito rapidamente in Netflix Attraverso un mega affare, acquisisce parti dell’attività in un periodo di cinque anni, raggiungendo $ 100 milioni per somma.

Quando Brooker e Jones hanno lasciato la House of Tomorrow, i diritti di “Black Mirror” sono stati detenuti dalla società madre Endemol Shine Group, che è stata acquisita dal Gruppo Panijay nell’estate del 2020. Fino alla fine delle stagioni di Netflix con un accordo con Banije, i fan erano preoccupati che sarebbe stata la fine dello spettacolo.

READ  I dati del telescopio Hubble suggeriscono che qualcosa di "strano" sta accadendo nell'universo

Brooker ha sollevato dubbi sul futuro di “Black Mirror” Due anni fa, al culmine dell’epidemia sulla rivista Radio Times del Regno Unito, ha detto: “Al momento, non so che stomaci ci siano per le storie sulla disintegrazione delle comunità, quindi non ne ho tralasciato uno. Quella. Non vedo l’ora di rivedere il mio pacchetto di abilità nella commedia, quindi sto scrivendo sceneggiature con l’intenzione di farmi ridere.

A quanto pare, un affare Era Finalmente raggiunto, e diritti Panijoy – la divisione di distribuzione della società Ha sia il formato che i diritti sul nastro finito per “Black Mirror”. – Ha concesso in licenza il suo programma di successo a Netflix.

Brooker ha avuto un profilo relativamente basso da quando si è unito all’ovile di Netflix. Conosciuto per i suoi ossessivi formati di recensione della BBC “Weekly Wipe” e “ScreenWipe”, Brooker ha usato una rotazione simile al suo programma Netflix “Death to 2020”, che ha portato le celebrità ad aggiungere e fornire un po’ di potere stellare. Le battute di Brooker sono le loro. Netflix ha continuato con lo speciale “Death to 2021” lo scorso anno. Durante quel periodo, è diventato uno speciale “L’attacco dei cliché di Hollywood!”

A febbraio, Streamer ha pubblicato il brillante cortometraggio animato interattivo di Brooker “Kate Burgler”, che chiedeva agli spettatori di rispondere a domande banali per far avanzare la storia di un gatto di nome Rowdy che cerca di rubare l’arte dal museo. Lo spettacolo ha reso omaggio al fumettista Tex Avery, che ha contribuito a creare iconici personaggi dei cartoni animati come Bucks Bunny e Toffee Duck.

READ  Dow Jones Futures: un nuovo rally di mercato attende la Fed; AMD, Lithium Play Livent salta in ritardo

Tuttavia, due anni dopo essersi unito a Netflix, Brooker è ancora quasi identico a “Black Mirror” e Streamer vuole riportarlo sulla piattaforma.

Sebbene lo spettacolo sia andato in onda su Channel 4 Channel 4, andato in onda per due stagioni, il format ha suscitato scalpore in tutto il mondo su episodi Netflix ad alto budget come “San Junipero” e “USS Callister”. Il cuore dello spettacolo è l’altezza vertiginosa.

Netflix e Banijay Rights hanno rifiutato di commentare la storia.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply