Biden sta valutando la possibilità di emettere una dichiarazione di emergenza climatica, affermano le fonti

Commento

Il presidente Biden sta valutando la possibilità di dichiarare un’emergenza climatica nazionale non appena questa settimana mentre cerca di salvare la sua agenda ambientale dopo che i colloqui si sono bloccati a Capitol Hill, hanno detto tre persone che hanno familiarità con la questione. Discussioni personali.

Sen. La potenziale mossa arriva pochi giorni dopo che Joe Manchin III (DW.Va.) ha detto ai leader democratici Non ha sostenuto gli sforzi del suo partito Questo mese sarà presentato un ampio pacchetto economico che coinvolge miliardi di dollari per affrontare il riscaldamento globale. In caso di emergenza, autorizzerebbe l’amministrazione Biden a ridurre le emissioni di carbonio e sviluppare energia pulita.

Due persone che hanno familiarità con le discussioni hanno anche affermato che si aspettano che il presidente annunci ulteriori misure volte a ridurre le emissioni di riscaldamento del pianeta. Lo scopo e la tempistica esatti di qualsiasi annuncio rimangono in evoluzione.

“Il presidente ha chiarito che se il Senato non agirà per affrontare la crisi climatica e rafforzare il nostro settore interno dell’energia pulita, lo farà”, ha detto un funzionario della Casa Bianca in una dichiarazione alla fine di lunedì, parlando in condizione di anonimato per descrivere il discussioni. “Stiamo valutando tutte le opzioni e nessuna decisione è stata presa”.

Jared Bernstein, il principale consigliere economico della Casa Bianca, ha detto ai giornalisti in una conferenza stampa all’inizio della giornata che Biden avrebbe “lottato in modo aggressivo per attaccare il cambiamento climatico”.

“Penso realisticamente che possa fare molto e farà molto”, ha detto Bernstein.

READ  Rafael Nadal vs Taylor Fritz Wimbledon 2022 Quarti di finale di momenti salienti dal vivo

I migliori aiutanti di Biden stanno discutendo sulla migliore linea d’azione Un’altra ondata di caldo punitivo Un andamento meteorologico simile è sceso in America Centrale questa settimana Le temperature hanno battuto i record in tutta Europa. Mentre le speranze di un’azione del Congresso svaniscono, molti democratici hanno chiesto nei giorni scorsi di usare i poteri della Casa Bianca per affrontare il riscaldamento globale.

“Questo è un momento importante. “Niente è più importante per il nostro paese e il nostro mondo che per l’America che compie una transizione audace e dinamica dai combustibili fossili all’energia rinnovabile nella sua economia energetica”, ha detto lunedì ai giornalisti il ​​senatore Jeff Merkley (D-Ore.).

Citando l’impasse, Merkley ha aggiunto: “Libera il presidente dall’attesa che il Congresso agisca”.

Giorni dopo l’insediamento del presidente lo scorso anno, il leader della maggioranza al Senato Charles E. Se Schumer (DNY) vuole dichiarare un’emergenza climatica, non è chiaro come Biden intenda procedere.

Il piano di Biden per controllare il riscaldamento globale catastrofico sta scadendo

Alcuni attivisti per il clima hanno esortato la Casa Bianca a rilasciare una dichiarazione di emergenza negli ultimi mesi massimo effettoSostiene che consentirebbe al presidente di congelare le esportazioni di petrolio greggio, limitare le perforazioni di petrolio e gas nelle acque federali e dirigere le agenzie, inclusa la Federal Emergency Management Agency, ad aumentare le fonti di energia rinnovabile.

Ma il presidente deve affrontare un difficile equilibrio mentre cerca di calibrare la sua risposta a un pianeta in riscaldamento con la recente realtà economica degli alti prezzi del gas. Le politiche possono aiutare Biden Dimezzare le emissioni statunitensi entro la fine del decennio Rispetto ai livelli del 2005, sono ancora al di sotto di quanto Biden mirava a realizzare attraverso il suo precedente piano economico, noto come Build Back Better.

READ  Lo sceriffo dice che Vicky White, un'ufficiale penitenziaria dell'Alabama che è scappata con Casey White, è morta in ospedale.

Qualsiasi nuova azione esecutiva relativa al clima potrebbe affrontare una formidabile sfida giudiziaria, che potrebbe influenzare il futuro delle normative ambientali. Il mese scorso, la Corte Suprema ha ridotto l’ordinanza del governo centrale Poteri per limitare le emissioni di carbonio delle centrali elettriche.

Il Presidente stesso La scorsa settimana ha sollevato la prospettiva di un’azione esecutiva sul cambiamento climatico, poiché i colloqui tra i leader democratici e Manchin sono interrotti su quella che sarebbe stata la più grande infusione di spese legate al clima nella storia degli Stati Uniti.

Inizialmente, i Democratici speravano di spendere più di 500 miliardi di dollari in nuovi programmi per ridurre le emissioni e supportare le nuove tecnologie, compresi i veicoli elettrici. L’opposizione del West Virginia è politicamente pericolosa perché i legislatori di partito hanno bisogno del suo voto per avanzare qualsiasi disegno di legge utilizzando un processo noto come compromesso, un trucco che consente ai democratici di evitare un ostruzionismo del GOP nella camera strettamente divisa.

I democratici iniziarono rapidamente a rivedere i loro piani, osservando quelli che sarebbero stati 300 miliardi di dollari in investimenti incentrati sul clima nel tentativo di placare Manchin. Ma il senatore moderato che rappresenta lo stato ricco di carbone ha dichiarato la scorsa settimana di non poter sostenere gli sforzi del suo partito per far avanzare tali spese questo mese in un contesto di inflazione record.

Manchin in seguito ha espresso disponibilità ad affrontare il cambiamento climatico, ma ha detto che lo avrebbe fatto solo dopo aver esaminato un altro ciclo di indicatori il mese prossimo. Ma molti democratici hanno detto che non volevano correre il rischio, lasciandoli senza altra scelta che abbandonare completamente i loro piani e concentrare la loro attenzione sui piani sanitari supportati da Manchin.

READ  Cosa devi sapere sulle nuove sanzioni statunitensi contro la Russia per aver attaccato l'Ucraina?

Altri hanno chiesto un altro giro di fidanzamento con il senatore, adducendo il fatto che l’azione dell’esecutivo da sola non sarebbe sufficiente.

Sen., che presiede la Commissione Finanze del Senato incentrata sulle tasse. Ron Wyden (D-Ore.), In una dichiarazione lunedì, ha affermato che i legislatori dovrebbero almeno rinnovare i crediti d’imposta che promuovono la tecnologia pulita.

“Sebbene io sostenga fermamente un’ulteriore azione esecutiva da parte del presidente Biden, sappiamo che l’ondata di cause repubblicane continuerà”, ha affermato Wyden. “La legge continua a essere l’opzione migliore qui. La crisi climatica è la questione del nostro tempo e dobbiamo mantenere aperte le nostre opzioni.

Dino Grandoni ha contribuito a questo reportage.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply