Benito Gonzalez infiamma food & jazz dal vino

per Assaggi d’arte con Stefano Chiacchella

0
3172
Benito Gonzalez

Assaggi d’arte con Stefano Chiacchella.Benito Gonzalez infiamma food & jazz dal vino, piano show da New York al Giò

Attesissima la piano star venezuelana, in trio con una ritmica d’eccezione. Ad Assaggi d’Arte protagonista Stefano Chiacchella

Ospiti d’eccezione sabato 25 novembre sul palco del Ristorante Enoteca Giò Arte e Vini per una delle performance più adrenaliniche della rassegna “Food & Jazz dal Vino” di jazz dinner dedicate alla musica jazz e all’enogastronomia di qualità, da quest’anno precedute dagli aperitivi-vernissage “Assaggi d’Arte”.

In anteprima in Italia da NYC, giunge a Perugia il nuovo travolgente trio di Benito Gonzalez, pianista di fama internazionale affiancato da due grandi musicisti che lo accompagnano nel tour europeo: il contrabbassista ucraino Ark Ovrutski e il giovane batterista italiano Alessandro D’Anna. Il trio suonerà standards della tradizione americana, attingendo dal repertorio di artisti come McCoy Tyner, Wayne Shorter e suonando le composizioni originali composte da Gonzalez e Ovrutski.

Rising star della migliore tradizione jazzistica americana, Gonzalez è nato in una famiglia di musicisti folk venezuelani e nella sua carriera ha condiviso il palco con grandi nomi della scena jazz USA come Kenny Garrett (con il suo quartetto, ha ricevuto due nomination al Grammy Awards, nel 2012 con l’album “Seeds From the Underground” e nel 2014 con “Pushing the world away”), Jeff “Tain” Watts, Curtis Fuller, Pharoah Sanders, Bobby Hutcherson, Christian McBride, Roy Hargrove, Antonio Sanchez, Jackie McLean, solo per citarne alcuni.

I suoi progetti personali (Starting Point, 2005 e Circles, 2010) rivelano uno stile pianistico incisivo ed eccitante e un linguaggio estremamente denso di colore, ritmicamente incontenibile. Benito è un autentico, travolgente fiume in piena, un headliner che nel 2005 si è portato a casa il primo premio al Great American Jazz Piano Competition: instancabile sulla tastiera, ricco d’inventiva e in grado di trasmettere un’energia spettacolare, fra continue evoluzioni e assoli di fuoco.

Esplorazioni visive avventurose e dalla rotta estrema fanno il paio perfetto con l’implacabile trio di Gonzalez: ad “Assaggi d’Arte” si fa spazio lo spirito arguto, irriverente e dissacratorio di Stefano Chiacchella, nella duplice veste di artista e curatore della rassegna. Introdotto per l’occasione dalla critica Viviana Tessitore, in apertura di serata la mostra della sua intrigante vis creativa (“tecniche miste i cui cromatismi di pastelli a cera, rigorose linee di penne e matite e infinite tonalità di eleganti colori acrilici, si dischiudono su carte preziose per donare il sapore di una inarrestabile rinascita della genialità e della bellezza”) fungerà da inebriante appetizer. Estremamente giocosa, la sua azione grafica si consuma tra figurazione ed astrazione su opere dalla valenza spesso ironica, a catturare l’umanità in graffiti di scenari metropolitani, per un sorprendente rinnovamento lungo un percorso in incessante  divenire

Prova del nove quindi per FJDV dopo i tre sold-out messi a segno nelle prime tre date 2017 della rassegna (ancora vibrante il ricordo delle emozioni sofisticate e intime trasmesse sabato scorso dal duo Alessandro Bravo e Ferruccio Spinetti con piano e contrabbasso, sullo sfondo dei toccanti ritratti personali esposti da Paola Filomeno).

Sembra proprio che la formula vernissage + jazz dinner + live concert tocchi le corde giuste del pubblico di Perugia (e non solo, attraendo già quello proveniente da regioni limitrofe); sabato con Gonzalez e Chiacchella si coronerà uno degli appuntamenti di punta del cartellone messo a punto dall’Associazione Culturale Perugia BigBand e i fortunati che riusciranno a riservare un posto a tavola nella deliziosa cornice offerta dal Giò non solo possono esser certi di assaporare eccellenti proposte gourmet abbinate agli ottimi vini del territorio, ma possono scommettere di portare a casa il ricordo di un sabato sera davvero entusiasmante.

 

***

Buona cucina, ottimi vini, presentazioni d’autore e concerti jazz di qualità: gli appuntamenti del sabato sera al Giò hanno tutte le carte in regola per trasformarsi in un “ragionamento” a tuttotondo sull’arte di vivere.

Questo il programma di sabato 25 Novembre:

ORE 20:30

Vernissage

Esposizione delle opere dell’artista: Stefano Chiacchella

Saluti e intervento del critico d’arte: Viviana Tessitore

Aperitivo di benvenuto

ORE 21:15

Dinner Cena-degustazione a cura del Ristorante Enoteca Giò

Con ricette abbinate ai vini pregiati delle cantine selezionate dall’enoteca

ORE 22:00

Concerto jazz

Esibizione live di: Benito Gonzalez Trio

(Benito Gonzalez piano, Ark Ovrutski contrabbasso, Alessandro D’Anna batteria)

Ingresso unico € 29

Il programma completo con le info su serate e artisti saranno disponibili sui siti web:

WWW.PERUGIABIGBAND.COM WWW.HOTELGIO.IT/FJDV