Bank of America testa zero acconti nei quartieri neri e ispanici

Analisi delle notizie di Bloomberg A marzo dei dati sui mutui federali, è emerso che Wells Fargo ha approvato solo il 47% delle domande di rifinanziamento da parte di proprietari di case neri nel 2020, rispetto al 72% delle domande di proprietari di case bianchi.

Il termine “rigonfiamento” Ciò si riferisce alla pratica di rifiutare i mutui in quartieri prevalentemente neri, deriva dai programmi statali di proprietà di case creati durante il New Deal degli anni ’30 che offrivano mutui assicurati dal governo come forma di assistenza federale. Durante lo sviluppo del software, il governo ha utilizzato mappe a colori e un sistema di ordine alfabetico per identificare gli investimenti più rischiosi. La maggior parte dei quartieri con un rating “D”, che indica gli investimenti più rischiosi, erano contrassegnati in rosso e i residenti neri che vivevano in quelle aree avevano difficoltà a ottenere prestiti garantiti dal governo.

Nel 1968, il Fair Housing Act proibì la discriminazione razziale nella vendita e nell’affitto di alloggi sia per il governo che per le società private. Ma le disparità nell’accesso ai mutui persistono da decenni, secondo i ricercatori.

Secondo l’Associazione nazionale degli agenti immobiliariun’associazione di categoria per professionisti del settore immobiliare, la pandemia ha esacerbato il divario razziale nella proprietà delle case, con l’aumento dei prezzi delle case e la bassa offerta che colpisce le famiglie nere più di qualsiasi altro gruppo razziale. In un rapporto pubblicato a gennaioLa National Alliance for Community Reinvestment, un gruppo di difesa del prestito equo, ha scoperto che il mercato dei mutui privati ​​offre prestiti solo nel 13,7% dei quartieri a basso e medio reddito, anche se rappresentano il 30% dei quartieri.

READ  CVS e Rite Aid limitano gli acquisti di contraccettivi di emergenza dopo un'elevata domanda

Chris Herbert, amministratore delegato del Joint Center for Housing Studies dell’Università di Harvard, ha affermato che il programma della Bank of America potrebbe fare molto per aiutare le famiglie e le famiglie a basso e medio reddito ad acquistare case, a causa della mancanza di risparmi per un acconto è stata una barriera importante. “A questo proposito, è importante”, ha detto.

Ha affermato che il monitoraggio e il monitoraggio dei risultati del pilota saranno fondamentali per determinare quali gruppi stanno partecipando, se i residenti hanno buone possibilità di possedere case e qual è l’impatto del programma sulle comunità. “Queste sono domande aperte”, ha detto.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply