Artemis 1: la navicella spaziale Orion della NASA scatta un selfie durante il suo viaggio oltre il lato più lontano della Luna



Cnn

La NASA ha rilasciato un selfie che ho scattato Capsula di Orione e primi piani del paesaggio segnato dal cratere lunare mentre la navicella continua nella missione Artemis 1, un viaggio di 25 giorni e mezzo che impiega più di 40.000 miglia oltre il lato più lontano della luna.

Il ritratto più recente di Orione — scattato mercoledì, l’ottavo giorno della missione, da una telecamera su uno dei pannelli solari della capsula — rivela la navicella spaziale che dà angoli con una piccola parte della luna visibile sullo sfondo. I primi piani sono stati scattati lunedì mentre Orion faceva il suo dovere L’approccio più vicino alla Lunapassando a circa 80 miglia (129 chilometri) sopra la superficie lunare.

Se Orion completa il suo viaggio oltre la Luna e torna sulla Terra, sarà la distanza più lunga percorsa da un’astronave che trasporta umani. Per ora, la capsula trasporta solo Inanimato, scientifico Carichi utili.

Orion fa parte del programma Artemis della NASA, che alla fine mira a creare un avamposto lunare che possa ospitare in modo permanente gli astronauti per la prima volta nella storia, con la speranza di aprire un giorno la strada verso Marte.

Missione Artemide I È stato lanciato il 16 novembrequando l’assediato e atteso sistema di lancio spaziale della NASA, o SLS, ha catapultato la sua capsula Orion nello spazio, consolidando il razzo come il più potente veicolo di lancio operativo mai costruito.

A partire da giovedì pomeriggio, la capsula si trovava a 222.993 miglia (358.972 chilometri) dalla Terra e a 55.819 miglia (89.831 chilometri) dalla Luna, muovendosi a poco più di 2.600 miglia all’ora, secondo la NASA.

Orione è ora a circa un giorno dall’entrare in una “orbita molto retrograda” attorno al nostro vicino più vicino – distante, perché sarà molto in alto sopra la superficie della Luna, e molto indietro, perché orbiterà attorno alla Luna nella direzione opposta rispetto a quella La luna orbita attorno alla Terra.

La traiettoria ha lo scopo di “stress test” della capsula Orion, ha detto la scorsa settimana Michael Sarafin, responsabile della missione Artemis della NASA.

secondo Il blog Artemis della NASAla copertura televisiva dell’agenzia sull’incendio di inclusione nell’orbita distante è prevista per le 16:30 EST di venerdì e l’incendio è previsto per le 16:52 ET.

Dopo aver girato intorno alla Luna, la capsula di Orione dovrebbe tornare sulla Terra e atterrare nell’Oceano Pacifico l’11 dicembre.

READ  Il Curiosity Rover della NASA cattura viste mozzafiato di Marte - svelando i misteri dell'antico passato

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply