Archivi nazionali: i prati non hanno “conservato” tutti i record dell’era Trump “correttamente”.

“Non mi interessa affatto”, ha detto la fonte, parlando onestamente senza essere nominata. “Tutte le azioni necessarie e appropriate sono state intraprese o sono in corso”.

L’approvazione dei National Archives è arrivata quando Meadows si è scontrato con un comitato del 6 gennaio alla ricerca di informazioni sulla sua conoscenza del tentativo di Trump di sabotare le elezioni del 2020. I membri del team hanno sollevato dubbi sul fatto che Meadows abbia sfogliato correttamente tutti i suoi post prima di lasciare il post. Meadows ha intentato una causa contro il comitato ristretto, i suoi membri e la presidentessa Nancy Pelosi mercoledì in relazione ai tentativi di costringerlo a conformarsi alle indagini.

I selezionatori hanno rifiutato di commentare lo sviluppo di Nara.

Prati, in Documenti legali recentiHa condiviso 6.800 e-mail di pagine e più di 2.300 messaggi di testo nel tentativo iniziale di collaborare con il Comitato del 6 gennaio. Ma i membri del comitato hanno sollevato avvertimenti sull’affermazione di Meadows secondo cui alcuni dei suoi record personali erano protetti da privilegi amministrativi. Se è così, hanno detto, quei documenti avrebbero dovuto essere trasferiti agli Archivi Nazionali come parte di un’attività ufficiale del governo.

Diversi documenti forniti da Meadows, Jan. Sono stati aggiunti 6 membri del team, chiaramente di proprietà dell’Archivio Nazionale.

“Il signor Meadows di nuovo, ha cambiato i documenti relativi all’indagine più importante e non privilegiata”, ha detto Liz Cheney (R-Wyo.), Vicepresidente del comitato, in una breve intervista mercoledì sera. “Il team è molto interessato a chiedere informazioni su di lui attraverso il suo account di posta elettronica personale, il suo telefono cellulare personale, quei testi e le e-mail dagli Archivi Nazionali”.

READ  ottobre! Audio Odissea di un milionario di 'Kathy' Comic Strip

Sotto Una legge federale approvata nel 2014, i dipendenti della Casa Bianca possono utilizzare i propri dispositivi personali o account di posta elettronica per attività ufficiali, ma tali record di “messaggistica elettronica” devono essere inviati all’account ufficiale entro 20 giorni dalla loro creazione.

I dipendenti che non lo fanno “di proposito” possono affrontare azioni disciplinari o azioni penali Una politica Pubblicato dall’ufficio consultivo della Casa Bianca di Trump nel 2017. La politica afferma che il personale della Casa Bianca dovrebbe utilizzare la posta elettronica ufficiale e gli account di notizie elettroniche per le comunicazioni relative al lavoro, tranne che in “situazioni di emergenza”.

Trump e Meadows, come molti repubblicani, hanno condannato l’ex segretario di Stato Hillary Clinton per aver utilizzato un server di posta elettronica privato per condurre comunicazioni ufficiali, cosa che ha danneggiato Clinton nella campagna anti-Trump del 2016.

Il panel del 6 gennaio è attualmente coinvolto in una battaglia legale contro Trump, che sta cercando di impedire agli Archivi nazionali di condividere migliaia di importanti documenti della Casa Bianca relativi al suo tentativo di contrastare le elezioni del 2020. Tali record includono promemoria, note e file che sono stati originariamente inseriti sui dispositivi del governo di Meadows.

Ma la notizia che Meadows non ha trasferito tutti i suoi documenti agli Archivi Nazionali suggerisce che anche se il Comitato vince il caso Trump del 6 gennaio, potrebbero esserci documenti importanti che gli Archivi Nazionali non detengono ancora.

La causa in corso di Meadows contro il comitato il 6 gennaio, a seguito di un’interruzione dei negoziati per la sua cooperazione volontaria, complica ulteriormente le cose. Il panel si sta preparando ad arrestare Meadows la prossima settimana per oltraggio criminale al Congresso per essersi rifiutato di testimoniare sulla sua conoscenza del tentativo di Trump di sabotare le elezioni del 2020.

READ  Mark Meadows: la Camera vota per raccomandare accuse di oltraggio criminale contro l'ex amministratore delegato di Trump | Attacco al capitale americano

In una serie Rapporti recenti, I membri del comitato ristretto hanno suggerito che Meadows potrebbe aver violato la legge sulla registrazione presidenziale non riuscendo a trasferire i documenti ufficiali che conservava nel suo telefono cellulare personale e negli account di posta elettronica agli Archivi Nazionali.

In effetti, il panel ha particolarmente interrogato l’avvocato di Meadows, George Derviller III, sulla gestione da parte di Meadows dei documenti ufficiali del governo. Tra le altre domande sui suoi dispositivi personali, il team ha chiesto a Derville quali fossero i suoi dispositivi personali, se fossero stati trasferiti agli Archivi Nazionali e se le sue e-mail personali fossero state trasferite agli archivi.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply