Apollo 16 50 anni dopo: immagini affascinanti mostrano una missione storica

il nuovoOra puoi ascoltare gli articoli di Fox News!

Splendide foto che mostrano la storia Missione Apollo 16 A 50 anni dal suo lancio in Luna.

Immagini create da Andy Saunders, autore dello spettacolo “Apollo Remaster”. Nasa Modulo lunare sperimentale “Orion” Carlo Duca Goditi la vista sulle alture montuose di Descartes, il modulo di comando e servizio “Casper” sull’orizzonte lunare, il “Giant Leap” del comandante John Young, il modulo lunare e un ritratto del Duca e della sua famiglia sulla superficie lunare.

Saunders, che ha a Foto precedentemente condivise dall’Apollo 15 Sbarco sulla lunaNuove foto vengono regolarmente pubblicate Twitter E Instagram.

Le foto storiche mostrano il primo americano in orbita attorno alla Terra nel 60° anniversario della missione Mercury-Atlas 6.

Il secondo dei tre “missioni J” Apollo 16 Obiettivi principali Al fine di esaminare, rilevare e campionare materiali e caratteristiche della superficie nella regione degli altopiani del quadrante sud-est della Luna, per impostare e attivare esperimenti di superficie ed eseguire esperimenti in volo e missioni fotografiche dall’orbita lunare.

Gli astronauti decollano a bordo di un razzo Saturn-V SA-511 Razzo A 12:54 EST Il 16 aprile 1972, dal Launch Complex 39 al Kennedy Space Center in Florida.

Il modulo lunare che trasportava Young e Duke a Descartes è atterrato – anche se con circa sei ore di ritardo – alle 21:24 EDT del 20 aprile, a circa 276 metri a nord-ovest punto pianificato.

C’erano due problemi significativi con il modulo di comando, uno in rotta verso la luna e l’altro in orbita lunare, che hanno contribuito al ritardo di atterraggio e alla successiva conclusione della missione con un giorno di anticipo.

READ  Gli scienziati hanno finalmente visto la materia oscura miliardi di anni fa

Indica un segnale errato Sistema di sterzo con blocco cardanico Durante la fase di costa trans lunare, è stato neutralizzato dalla programmazione in tempo reale e il circuito di standby ha provocato oscillazioni nel sistema di propulsione del servizio, ritardando il burn-in circolare del modulo di comando.

L’atterraggio del modulo lunare è continuato fino a quando gli ingegneri non hanno deciso che le oscillazioni non avrebbero influito seriamente sul modulo di guida del modulo di comando.

Durante più di 71 ore e due minuti di permanenza in superficie, gli astronauti hanno esplorato l’area in tre attività extraveicolari (EVA), che sono durate 20 ore e 14 minuti.

Il primo EVA ha comportato la preparazione del Lunar Roving Vehicle e il dispiegamento dell’Apollo Lunar Surface Experiments Package (ALSEP), e l’esperienza del flusso di calore è andata persa quando Young è inciampato e ha rotto il cavo dell’elettronica.

Gli astronauti hanno raccolto campioni e fotografato Flag Crater, effettuato la prima misurazione con un magnetometro lunare presso lo Spook Crater e pubblicato l’esperimento sulla formazione del vento solare presso il sito ALSEP.

La missione tecnica della NASA sulla Luna inizierà a Kano

Hanno raccolto campioni di nucleo, superficie e trincea nell’area dei crateri di Cinco durante il secondo EVA e sono state effettuate misurazioni del magnetismo lunare sulla superficie vicino a Cinco.

I limiti di tempo per rispettare il programma di salita hanno interrotto Eva III, poiché sono stati campionati campioni di House Rock, Shadow Rock e del bordo del cratere. Magnetometro lunare Le letture delle misurazioni sono state effettuate lì e nel parcheggio mobile, insieme ai campioni finali. Alla fine, hanno recuperato un file Formazione del vento solare e filmare da una telecamera/spettrometro UV lontana.

READ  La scoperta dei segnali radio dallo spazio per la seconda volta

Il pilota del modulo di comando Thomas K. Ken Mattingly ha fatto il giro della luna con le telecamere e Unità scientifica del dispositivo (SIM) Gulf Instruments che stava operando durante il soggiorno di Young e Duke sulla Luna e ha verificato i dati e le informazioni dell’Apollo 15 sul terreno lunare.

In conclusione, Young e Duke hanno raccolto 209 libbre di campioni e hanno guidato il rover per 16,6 miglia.

Il decollo lunare è avvenuto il 23 aprile alle 20:26 EDT.

Il modulo lunare è stato gradualmente eliminato dopo il normale rendez-vous e attracco e la perdita di quota rimuovendo la consueta manovra di deorbita e l’impatto pianificato.

I pianificatori hanno scelto di ripetere la missione con un giorno di anticipo – e dopo che Mattingly ha camminato nello spazio per 83 minuti per girare le cassette dallo slot della SIM – hanno disseminato il L’oceano Pacifico Entro le 15:00 EDT del 27 aprile.

Il tempo totale della missione è stato di 265 ore e 51 minuti, ovvero poco più di 11 giorni.

In particolare, particelle e campi Il satellite È stato lanciato il 24 aprile alle 16:56 EDT per studiare la massa della luna, i cambiamenti gravitazionali, la composizione delle particelle dello spazio vicino alla luna e l’interazione del campo magnetico della luna con quello della Terra.

Saunders ha notato che quando Mattingly ha notato un problema con il motore principale nel modulo di comando, i tre astronauti hanno dovuto rimanere in una posizione visibile in orbita lunare per le quattro ore necessarie al controllore di missione per valutare il problema.

Saunders ha detto che la foto di Duke – che mostra il modulo di comando sopra la superficie lunare con la Terra blu in aumento – trasmette l’enormità dei loro risultati.

READ  Nuove straordinarie immagini mostrano giganteschi "segni di artigli" su Marte

CLICCA QUI PER L’APP FOX NEWS

Duke, che ha lasciato una foto della sua famiglia sulla luna dopo la terza attività extraveicolare, gli ha detto che è stato un momento emozionante.

Mentre l’immagine è probabilmente sbiadita e girata rapidamente, Saunders quest’anno sta inviando una copia dell’immagine in una piccola capsula sulla luna sul ponte della nave smontata. Veicolo da sbarco viola di Al Shaheen.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply