Anteprima del campionato NCAA: Gonzaga è ancora il preferito, ma Blue Bloods è tornato

La NFL e il college football hanno incoronato i loro campioni, con i Los Angeles Rams e l’Università della Georgia che hanno vinto i titoli. Olimpiadi invernali nello specchietto retrovisore. E l’inizio della stagione della Major League Baseball è in continuo mutamento a causa di a assicurazione.

Ma la stagione di basket del college maschile sta iniziando a scaldarsi, con il torneo NCAA che inizierà il 15 marzo prima di concludersi con le Final Four a New Orleans all’inizio di aprile.

Ecco uno sguardo ai temi principali della stagione universitaria finora.

Dal momento che Gonzaga è alla West Coast Conference, il che significa che la maggior parte dei suoi giochi vengono trasmessi a tarda notte sulla costa orientale, non molte persone possono vedere i Bulldogs fino a marzo.

Ma un anno dopo la loro unica sconfitta stagionale Nella partita del campionato NCAA Contro Baylor, i Bulldogs sono ancora una volta i favoriti per vincere il loro primo titolo. Si sono classificati primi in un sondaggio dell’Associated Press e in Valutazioni di Ken PomeroyE quando la pallacanestro maschile della divisione I della NCAA ha annunciato il suo pronostico nella Top 16 per domenica, Gonzaga era al primo posto assoluto.

A differenza della scorsa stagione, i Bulldogs (23-2, 12-0 WCC) non sarebbero entrati nel campionato nazionale imbattuti perché hanno perso contro Duke e Alabama, ma hanno vinto 16 partite di fila e hanno effettivamente concluso la loro decima stagione consecutiva della FIFA Coppa del Mondo. soprannome.

Con quattro squadre che probabilmente verranno inviate al torneo NCAA quest’anno, l’allenatore dei Gonzaga Mark Few ha affermato che “l’imbattibilità è un grande risultato”.

Entrando martedì, i Bulldogs hanno guidato la Divisione I con un punteggio di 89,5 punti a partita e, ancora una volta, la squadra probabilmente metterà almeno 85 o 90 punti per avere la possibilità di sconvolgerli a marzo. Cinque giocatori di Gonzaga vantano punteggi a doppia cifra, guidati dall’abile attaccante Drew Tim (18,0 punti a partita, 6,3 rimbalzi a partita) e dalla matricola di 7 piedi Chet Holmgren, che ha una media di 14,4 punti, 9,6 rimbalzi e 3,4 stoppate a partita. Giocattolo. Il gioco dovrebbe essere tra i primi tre nel draft NBA di questa estate. In un anno senza molte guardie d’élite ai vertici del basket universitario, il quarterback senior di Gonzaga Andrew Nimbard, con una media di 10,9 punti e 5,7 assist, potrebbe essere il generale più intelligente del campo.

L’anno scorso, il Duca di Kentucky Ha perso il campionato NCAA lo stesso anno Per la prima volta dal 1976. KS, l’altra potenza, ha fatto il torneo n. 3 classificato ma è stato così Distrutto, 85-51, dal sud della Californiatesta di serie n. 11, al secondo turno.

READ  Julian Phillips, l'ultima recluta a cinque stelle senza impegno nella classe 2022, sceglie di giocare nel Tennessee

In questa stagione, i Tre Sangue Blu sono tornati e hanno tutti una legittima possibilità di arrivare alle Final Four e competere per il titolo.

Kansas, 23-4, 12-2 nella sua conferenza dopo aver battuto Kansas State di 19 punti martedì, siede in cima alla Big 12, spinta dalla candidata National Player of the Year Ochai Agbaji, che ha una media di 20,2 punti e 5,2 rimbalzi. numero uno, insieme a Gonzaga, Auburn e Arizona, dal comitato di basket maschile di Divisione I, i cui membri includono direttori atletici e commissari di conferenza.

Duke e Kentucky, che presentano un ottimo mix di principianti single insieme a giocatori senior esperti, sono entrambi classificati al secondo posto.

Mike Krzyzewski, 75 anni, Allena la sua ultima stagione alla Duke (23-4, 13-3 Atlantic Coast Conference) e sembra avere tutte le armi necessarie per competere per il sesto campionato del programma.

I Blue Devils hanno cinque giocatori selezionabili nel primo round del draft NBA, guidati dalla matricola di 6 piedi e 10 Paulo Panchero, una scelta prevedibile tra i primi tre con una media di 16,9 punti e 8,4 rimbalzi a partita; l’ala junior Wendell Moore Jr. (13,9 punti, 5,6 rimbalzi, 4,6 assist); E il nuovo portiere Trevor Kells (12,0 punti, 4,0 rimbalzi).

Keels ha recentemente affermato che la squadra di quest’anno aveva “un talento migliore” e una “profondità migliore” rispetto alla squadra Duke vincitrice del campionato NCAA 2014-15 – e che potrebbe “sicuramente” tagliare la rete.

Il Kentucky, che ha perso per 8 punti contro la Duke a novembre al Madison Square Garden e ha spazzato via il Kansas di 18 punti a gennaio, ha una possibilità di vincere il titolo poiché unisce novizi d’élite come il playmaker Ty Washington, con una media di 12,4 punti e 4.1 assist in ogni partita, con giocatori più anziani e trasferimenti.

Oscar Chiboy, un giovane di transizione di 6 piedi-9 e 255 libbre dal West Virginia che è stato soprannominato “la montagna in un uomo” da un talentuoso scout Tom Konchalsky, con una media di 16,4 punti a partita e i migliori 15,2 rimbalzi in Division One. È un importante contendente per il John R. Wooden e Naismith, premiati ai migliori giocatori di basket del college.

Kentucky (22-5, 11-3 Southeast Conference) ha una varietà di altre pistole: Kellan Grady, un trasferimento laureato Davidson, con una media di 12,3 punti a partita mentre spara il 45,1% da una distanza di 3 punti, e Sapphire Wheeler, un trasferimento per principianti Dalla Georgia, è un pilota veloce con una media di 9,6 punti e 7,1 assist.

READ  Ben Rothwell è stato rilasciato dall'UFC, non affrontando più Alexander Gustafson a maggio

Quando la scorsa settimana è stata pubblicata la lista dei 15 allenatori in competizione per il premio Naismith Coach of the Year, sono emersi alcuni dei cognomi che hanno condotto i loro programmi per anni: Gonzaga’s Few, Baylor’s Scott Drew, Kentucky’s John Calipari e Auburn’s Bruce Pearl. Poche squadre di Drew e Pearl si sono classificate al primo posto in un sondaggio dell’Associated Press in questa stagione.

Ma anche due allenatori del primo anno sono in gioco per vincere il premio e per una preparazione approfondita a marzo: Tommy Lloyd dell’Arizona e Mark Adams della Texas Tech.

Lloyd, 47 anni, è arrivato in Arizona da Gonzaga, dove era capo reclutamento sotto un pizzico, per sostituire Sean Miller, che non è riuscito a raggiungere la quarta finale nei suoi 12 anni con il programma e la sua squadra è stata oggetto di indagini dell’FBI e della NCAA.

Tutto ciò che Lloyd ha fatto nella sua prima stagione da capo allenatore è stato portare i Wildcats (24-2, 14-1 Pac-12 Conference) in cima alla classifica del campionato con importanti contributi dal potenziale cliente della NBA Lottery Benedict Mathurin, un 6 piedi-6 nativo di Montreal con una media di 17,4 punti e 5,8 rimbalzi.

Adams, 65 anni, è stato promosso direttore tecnico della Texas Tech ad aprile dopo che Chris Bird è partito per il Texas. Nonostante abbia perso diversi giocatori nei trasferimenti, Adams ha ricostruito il roster e il nono Red Raiders (21-6, 10-4 Big 12) ha ottenuto due vittorie ciascuno su Texas e Baylor, i detentori del titolo nazionale.

“Ha sempre voluto avere la meglio su di noi e ora sta andando molto bene”, ha detto il giovane portiere Terrence Shannon Jr.

Joan Howard, Benny Hardaway e Patrick Ewing hanno molto in comune: hanno tutti recitato nella NBA e ora allenano nella loro università.

Tutti lottano in modi diversi a livello universitario.

Anche Howard, l’allenatore del Michigan, lo era Cinque partite sospese e una multa di $ 40.000 lunedì dopo Il vice allenatore del Wisconsin gli ha dato uno schiaffo in testa Nella linea della stretta di mano dopo aver perso un colpo contro Badger domenica. Howard, che si è scusato e potrà tornare alla Big Ten Conference, ha detto di essere sconvolto dalla scadenza tardiva chiamata dall’allenatore del Wisconsin Greg Gard mentre i Badgers erano in vantaggio a doppia cifra.

L’allenatore veterano Phil Martelli guiderà la squadra del Michigan (14-11, 8-7 Big Ten), che rappresenta la bolla nella NCAA dopo essere arrivata quarta nel resto della stagione regolare.

READ  Kentucky Derby 2022: tutto ciò che devi sapere sui "due minuti più grandi dello sport"

A Memphis, Hardaway ha parlato candidamente delle sue aspirazioni al campionato nazionale e i Tigers erano tra i favoriti pre-stagione dopo che Hardaway ha convinto le superstar reclutate Emoni Bates e Jalen Duren a riclassificarsi e iscriversi in questa stagione come matricola. Ma Bates, una volta paragonato al giovane Kevin Durant, ha lottato presto e non gioca da fine gennaio a causa di un infortunio alla schiena. Senza i Bates, i Tigers (15-9, 9-5 American Athletic Conference) hanno vinto sei partite consecutive prima di perdere domenica contro Southern Methodist. Hanno vittorie impressionanti su Alabama e Houston, ma rimangono nella bolla del campionato NCAA.

A Georgetown, Ewing e Hoyas stanno facendo la storia, e non in senso positivo. Hanno perso 16 partite di fila e hanno segnato 6-20 e 0-15 nella Big East Conference. Un anno dopo aver vinto il Conference Championship, Georgetown sta cercando di evitare di diventare la prima squadra senior dell’Est a finire 0-19 in una partita di campionato.

Quando Baylor ha vinto il titolo NCAA la scorsa primavera, la squadra ha iniziato due trasferimenti (Davion Mitchell e Maceo Teague) e ne ha presi altri due dalla panchina (Adam Flagler e Jonathan Chamoa Chachoa). Gonzaga ha iniziato un altro trasferimento, Nembhard, in posizione di guardia nella sua corsa verso la partita per il titolo.

Dato che più di 1.700 giocatori sono entrati nella porta di trasferimento NCAA dopo la scorsa stagione, non sorprenderti di vederli svolgere un ruolo nelle squadre che si stanno muovendo fino a marzo. Gonzaga, Duke, Kansas, Kentucky e Texas Tech hanno tutti importanti diversivi nel loro elenco. Dopo aver perso tre giocatori contro i Pro, Baylor ha portato l’ex guardia dell’Arizona e Georgetown James Akingo, con una media di 13,2 punti e 5,8 assist, al decimo posto dei Bears.

Ad Auburn (24-3, 12-2 secondi), Pearl potrebbe aver vinto il jackpot con l’aggiunta di Walker Kessler (North Carolina), KD Johnson (Georgia), Wendell Green Jr. (Eastern Kentucky) e Zeb Jasper (Office College ) Charleston. ).

Il 7 piedi Kessler ha collaborato con Jabari Smith, una potenziale scelta n. 1 nel Draft NBA di quest’anno, per dare ai Tigers una terribile serie di vittorie consecutive che alcune squadre NBA avrebbero invidiato. Dopo aver segnato una media di 4,4 punti, 3,2 rimbalzi e 0,9 stoppate da matricola con i Tar Heels, Kesler ha segnato una media di 12,0 punti, 8,2 rimbalzi e le migliori 4,6 stoppate in Division One. Nella sua recente vittoria al Texas A&M, Kessler ha ottenuto una tripla doppia con 12 punti, 12 tagli e 11 rimbalzi.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply