Aja Wilson di Las Vegas Ace è stato nominato giocatore dell’anno della squadra WNBA per la seconda volta

Gli assi di Las Vegas sempre dritto Aja Wilson L’MVP della WNBA è stato nominato per la seconda volta, è stato annunciato mercoledì.

Anche il 26enne Wilson ha vinto il premio nel 2020, diventando il settimo giocatore nella storia del campionato a vincere il premio MVP più di una volta, unendosi alle tre volte vincitrici Lauren Jackson, Lisa Leslie e Sheryl Swoops e alle due volte Player of the Anno Cynthia Cooper, Elena Delle Donne E il Candice Parker.

L’annuncio è arrivato il giorno dopo che Wilson e gli Aces hanno chiuso la serie di semifinali contro Tempesta di Seattle Per avanzare alle finali WNBA, che iniziano domenica a Las Vegas.

Wilson è stato precedentemente nominato WNBA Defensive Player of the Season.

“Semplicemente non sembra reale”, ha detto Wilson della sua seconda vittoria da MVP. “È qualcosa che non sogni davvero. Guardi l’elenco delle persone che ne hanno vinte più di una ed è fantastico pensarci. Sorrido solo per sapere il mio nome [the] Conversazione con il miglior giocatore, perché il nostro campionato è molto difficile”.

Wilson ha sovraperformato l’attaccante del Seattle Brianna Stewart, che è stato il giocatore dell’anno 2018, è stato votato da un panel dei media. Wilson ha ottenuto 31 voti su 56 al primo posto e 478 punti totali; Stewart è arrivato secondo con 446 punti (23 voti nel primo).

READ  Matt Carpenter firma un accordo per la Major League con i New York Yankees

Wilson riceverà $ 15.450 e un trofeo da Tiffany & Co.

Portiere di Las Vegas Kelsey Bloom Si è classificato terzo nella votazione con 181 punti Connecticut Sun sempre dritto Alyssa Thomas È arrivato quarto con un punteggio di 94. Parker di Chicago, che ha vinto il premio MVP nel 2008 e nel 2013, è arrivato quinto con 78 punti, incluso un voto per il primo posto.

Wilson insegue il suo primo campionato WNBA Series Aces, risalente al 1997, quando si trovavano nello Utah. È stata la prima bozza del 2018 degli Aces – il primo anno della squadra a Las Vegas – ed è diventata rapidamente il volto del franchise. Ha guidato la squadra alle finali WNBA 2020, dove hanno perso contro Seattle nella stagione della bolla COVID-19 della Florida.

Gli Aces, al primo posto in classifica, si stanno dirigendo alle finali WNBA di quest’anno con un vantaggio sul campo nazionale al meglio delle cinque serie. Aspettano il vincitore nella quinta partita giovedì in un’altra semifinale tra il n. 2 in classifica Chicago e il n. 3 in Connecticut.

Oltre a due Wilson Awards individuali, il suo compagno di squadra Aces Jackie Young È stato nominato League Player of the Year, mentre Becky Hammon è stata nominata Coach of the Year.

Ma ciò che conta per Wilson è ottenere un titolo. Durante la stagione regolare, ha segnato una media di 19,5 punti, 9,4 rimbalzi e 1,9 stoppate e ha guidato il campionato con 17 doppie. Durante i playoff, la sua media è salita a 20,5 punti, 10,8 rimbalzi e 2,3 pezzi. Ha superato i 30 punti in due doppie doppie consecutive contro Seattle nelle partite 2 e 3.

READ  Gemelli ingaggiano Carlos Correa

E nella partita di martedì, che si è conclusa con una vittoria per 97-92 su Storm, Wilson ha segnato 23 punti, 13 rimbalzi e tre tiri incrinati.

L’ex star della Carolina del Sud, che ha guidato i Gamecocks nel loro primo campionato nazionale nel 2017, ha vinto anche un oro olimpico nel 2021.

Wilson si riferisce alla sua relazione con i suoi genitori e l’allenatore della Carolina del Sud Fajr Staly Nel prepararla a una carriera professionale è stata eccezionale durante le cinque stagioni.

“Il mio ruolo quest’anno è quello di essere un leader onesto e anche il leader emotivo della squadra”, ha detto Wilson. “Ma non gestisco le persone. Deve riguardare il rispetto reciproco. E ho stretto relazioni e legami con ciascuno dei miei compagni di squadra in un modo per cui so di poterli ritenere responsabili e loro possono fare lo stesso per me.”

“Fa tutto parte del modo in cui sto ancora sviluppando chi sono come giocatore e come persona. Non è stato tutto facile, ma mi sveglio ogni giorno dicendo: ‘Ok, ho un’altra possibilità per divertirmi e fare qualcosa Amo.'”

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply