Aggiornamenti live Russia-Ucraina: Putin ha difeso la sua guerra

Per la seconda volta in meno di un decennio, Elvira Nabiulina guida l’economia russa con acqua insidiosa.

Nel 2014, dopo un anno alla guida della Banca Centrale Russa, la signora Nabiullina ha dovuto affrontare un forte calo del rublo e l’aumento dell’inflazione, costringendo l’azienda nell’era moderna della classificazione delle politiche economiche. La mossa politicamente pericolosa ha rallentato l’economia, frenato l’aumento dei prezzi e guadagnato una reputazione internazionale come un decisore duro.

Nel mondo dei banchieri centrali, tra i tecnocrati che tengono sotto controllo i prezzi e mantengono stabili i sistemi finanziari, Nabiullina è diventata un astro nascente nell’utilizzare le politiche tradizionali per gestire l’economia sfrenata spesso legata ai prezzi del petrolio. Nel 2015 è stato nominato Governatore dell’anno da Euromoney Magazine. Tre anni dopo, Christine Lagarde, allora capo del Fondo monetario internazionale, disse che la signora Nabiullina poteva “far cantare la banca centrale”.

Ora spetta alla signora Nabiulina guidare l’economia russa attraverso una profonda recessione e mantenere intatto il suo sistema finanziario, tagliato fuori dal resto del mondo. Il presidente Vladimir V. La sfida segue gli anni di spesa di Putin per rafforzare le difese finanziarie della Russia contro le potenti sanzioni utilizzate in risposta alla sua aggressione geopolitica.

Ha guidato la straordinaria rinascita moneta della Russia, Entro 24 giorni dall’invasione dell’Ucraina del 24 febbraio ha perso un quarto del suo valore. La banca centrale ha adottato misure drastiche per impedire che ingenti somme di denaro lascino il paese, per controllare il panico nei mercati e per fermare il potenziale flusso nel sistema bancario.

Alla fine di aprile si è riunito il parlamento russo.

“E’ un importante faro di stabilità per il sistema finanziario russoElena Ripakova, vice capo economista presso l’Institute of International Finance, un gruppo imprenditoriale con sede a Washington. “La sua riconferma ha un valore indice.”

debito…Sputnik, tramite Reuters

Suggerire una soluzione difficile

Nella sua ultima crisi, ha trasformato una catastrofe in un’opportunità. Nel 2014, la Russia è stata scossa da doppi shock economici: il calo dei prezzi del petrolio – l’aumento della produzione statunitense e il rifiuto dell’Arabia Saudita di ridurre la produzione e la riduzione delle entrate petrolifere da parte della Russia – e le sanzioni imposte dopo l’annessione della Crimea alla Russia.

READ  Rich Ornberger ha preso Tom Brady, Bruce Ariani sul giro vincente

Il rublo è caduto. Nabiullina ha abbandonato le politiche tradizionali – spendere ingenti somme di riserve valutarie per sostenere il tasso di cambio – e ha rivolto l’attenzione della banca alla gestione dell’inflazione. Ha alzato i tassi di interesse al 17 per cento, che sono stati relativamente alti per molti anni.

Fu una dolorosa ristrutturazione e l’economia si contrasse per un anno e mezzo. Ma a metà del 2017 ha superato qualcosa che sembrava lontano qualche anno fa: il tasso di inflazione è sceso sotto il 4 per cento, il più basso del periodo post-sovietico nel Paese.

“Era un modello di un moderno banchiere centrale,Richard Ports, professore di economia alla London Business School, ha affermato di aver condiviso posizioni di gruppo con la signora Nabiullina durante le conferenze.

“Stava facendo quello che doveva fare”, ha detto, anche se era politicamente difficile. “Se vuoi dimostrare un’alternativa, dovresti guardare solo alla Turchia”, ha detto. Aggiunti i porti, dove gli interventi politici alla banca centrale nel corso degli anni hanno permesso di tenere sotto controllo l’inflazione. 70 per cento questo mese.

Sotto la guida della Sig.ra Nabiulina, la Banca Centrale ha proseguito i suoi sforzi di ammodernamento. Migliorata la sua comunicazione attraverso la pianificazione di decisioni politiche chiave, orientamenti politici, incontri con analisti e invio di interviste ai giornalisti. La Banca centrale russa è considerata il principale cervello economico del paese e ha attratto preziosi economisti del settore privato.

Alla sua conferenza annuale a San Pietroburgo, la banca centrale ha attirato economisti da tutto il mondo e la signora Nabiullina ha partecipato a conferenze internazionali, tra cui il simposio annuale della Federal Reserve e incontri regolari per Jackson Hole e i banchieri centrali del Wyoming. Appartamenti a Basilea, Svizzera.

Viene descritto come un uomo di personalità, concentrato, sempre ben preparato, un sostenitore delle forze di mercato (nonostante la sua educazione economica in epoca sovietica) e un fan della storia e dell’opera. Nato a Ufa, 700 miglia a est di Mosca, nota per la sua industria pesante, ha frequentato l’Università statale di Mosca, una delle scuole più prestigiose del paese, e ha sposato un collega economista.

debito…Kim Kyung-hoon / Reuters

Pulizia delle banche

Oltre ai suoi precedenti in materia di politica monetaria, la signora Nabiulina ha ricevuto elogi per la sua completa pulizia del settore bancario. Durante i suoi primi cinque anni in banca, ha revocato circa 400 licenze bancarie – sostanzialmente chiudendo un terzo delle banche russe – nel tentativo di rimuovere le società vulnerabili che ha descritto come “transazioni sospette”.

READ  MLB concorda con MLBPA CPA

È stata vista come una crociata coraggiosa: nel 2006, un funzionario della banca centrale ha lanciato un’intensa campagna per chiudere le banche sospettate di appropriazione indebita di denaro. È stato assassinato.

“Combattere la corruzione nel settore bancario è compito delle persone più coraggiose”, ha affermato Sergei Kurive, un economista russo che ha lasciato il Paese nel 2013 e ora è professore allo Science Bow di Parigi. Ha definito il suo piano viziato perché era per lo più limitato alle banche private. Ciò ha creato un problema di rischio morale, ha affermato, aggiungendo che le banche statali sarebbero a proprio agio nell’assumersi molti rischi con la protezione del governo.

L’integrità della Sig.ra Nabiulina non è mai stata messa in discussione, Sig. Currie ha detto che lo conosceva da 15 anni. “Non è sospettato di alcuna corruzione”.

debito…Il New York Times

Costruire un forte

La signora Nabiulina è stata un funzionario di alto rango nel regime di Putin per due decenni. È stato il suo principale consigliere economico per più di un anno da quando è diventato presidente della banca centrale nel giugno 2013. Aveva già servito come Ministro dello Sviluppo Economico quando Putin era Primo Ministro.

Sofia Donets, economista presso Renaissance Capital a Mosca, che ha lavorato per la banca centrale dal 2007 al 2019, ha dichiarato: “Ha molta fiducia nel governo e nel presidente. Il settore finanziario è stato ceduto alla banca centrale”.

Questa speranza è stata costruita quando la signora Nabiulina ha indebolito l’economia russa contro le sanzioni occidentali, specialmente nel lungo periodo delle sanzioni statunitensi. Nel 2014, gli Stati Uniti hanno tagliato fuori molte grandi società russe dai loro mercati dei capitali. Ma queste società avevano grandi quantità di debito in valuta estera.

SM. Nabiullina iniziò a spremere quanti più dollari possibile dall’economia in modo che il rischio di danni alle aziende e alle banche sarebbe stato inferiore se Washington avesse limitato l’uso del dollaro.

Ha convertito le riserve della banca di oltre 600 miliardi di dollari in oro, euro e renminbi cinese. Durante il suo mandato, la quota di dollari nelle riserve è scesa a circa l’11% e oltre il 40%, ha detto al parlamento la signora Nabiullina il mese scorso. Ha detto ai legislatori che il paese ha ancora riserve “abbastanza” di oro e renminbi, anche dopo che le sanzioni hanno congelato le riserve estere della banca.

READ  Un Boeing della China Eastern Airlines che trasportava 132 aerei si è schiantato in Cina

Altre protezioni contro le sanzioni sono un’alternativa allo SWIFT, un’agenzia di notizie bancaria globale sviluppata negli ultimi anni. La banca ha anche modificato l’infrastruttura di pagamento per consentire le transazioni con carta di credito nel paese, quindi anche l’uscita di Visa e MasterCard avrà meno effetti.

Nel mese di marzo, Notizie Bloomberg E Il giornale di Wall Street, Citando fonti non identificate, ha affermato che la sig.ra Nabiulina aveva cercato di dimettersi dopo l’invasione dell’Ucraina. Tali dichiarazioni sono state respinte dalla banca centrale.

Il mese scorso, il Governo del Canada È stato bandito per essere uno “stretto alleato del regime russo”.

Sig. che non era stato recentemente in contatto con la Sig.ra Nabiullina. Currie ha detto che pensava di poter rimanere nel suo ruolo perché se si fosse dimesso sarebbe stato in grado di convincersi che l’inflazione sarebbe stata fuori controllo e che i russi comuni avrebbero sofferto di più. Rigorosamente.

“Tuttavia, penso che stia davvero mettendo fine all’economia di guerra di Putin”, ha aggiunto. “In realtà sta facendo qualcosa che non ha registrato.”

debito…Il New York Times

Un’economia di guerra

SM. Dopo che Nabiullina si era costruito una reputazione per sopprimere l’inflazione e portare la politica monetaria tradizionale in Russia quasi un decennio dopo, le sanzioni finanziarie occidentali imposte dopo l’invasione dell’Ucraina lo costrinsero ad abbandonare rapidamente le politiche che desiderava. Ha raddoppiato il suo tasso di interesse al 20 per cento; Utilizzato restrizioni sui capitali per controllare rigorosamente il flusso di denaro fuori dal paese; Sospensione delle negoziazioni di azioni alla Borsa di Mosca; E le restrizioni sulle banche sono state allentate in modo che il credito non potesse essere concesso.

Queste misure hanno posto fine al panico iniziale e hanno aiutato il rublo a riprendersi, ma le restrizioni sui capitali sono state solo parzialmente rimosse.

Ora la Russia sta entrando in una forte recessione con un’economia chiusa. Il 29 aprile la banca ha tagliato Il tasso di interesse è del 14 per centoPoiché l’inflazione aumenta e le aziende sono costrette a riscoprire la loro catena di approvvigionamento senza merci importate, questo sta diventando un segnale che stanno cercando di mitigare l’impatto a lungo termine delle sanzioni su famiglie e imprese dall’attenuare la tempesta finanziaria.

L’inflazione è aumentata notevolmente e la banca centrale prevede che quest’anno il tasso raggiungerà il 23%. Ha detto che l’economia complessiva potrebbe ridursi fino al 10%.

“Siamo in una zona di grande incertezza”, ha affermato Nabiullina.

Liz Assessore Rapporto contribuito.

debito…Il New York Times

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply