Aggiornamenti live: la guerra della Russia in Ucraina

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha visitato Isyum appena liberato Nella regione nord-orientale di Kharkiv mercoledì, cinque giorni dopo che le forze del paese hanno ripreso il controllo della città.

Le immagini sulla pagina Facebook mostravano l’unità militare di Zelensky durante una cerimonia nella piazza principale per innalzare la bandiera ucraina sull’edificio amministrativo della città. Presente anche Hanna Maliar, viceministro della Difesa.

“Prima, quando guardavamo in alto, cercavamo sempre il cielo blu. Oggi, quando guardiamo in alto, cerchiamo solo una cosa: la bandiera dell’Ucraina”, ha detto Zelensky in un post sul canale presidenziale Telegram.

“La nostra bandiera blu e gialla sventola già nella decolonizzata Izyum. E sarà la stessa in ogni città e villaggio ucraini. Ci stiamo muovendo solo in una direzione: avanti e verso la vittoria”.

“Voglio ringraziarvi per aver salvato la nostra gente, i nostri cuori, i nostri figli e il nostro futuro”, ha detto Zelensky, secondo una dichiarazione sul sito web della presidenza.

“È stato molto difficile per voi in questi mesi. Per questo vi chiedo di prendervi cura di voi stessi, perché siete la cosa più preziosa che abbiamo”, ha detto.

Potrebbe essere possibile occupare temporaneamente il territorio del nostro stato. Ma è certamente impossibile occupare il nostro popolo, il popolo ucraino.

C’è stato un minuto di silenzio durante la cerimonia per ricordare coloro che si sono persi durante le operazioni militari.

Sabato le forze ucraine hanno riconquistato Izyum, assestando un duro colpo strategico all’offensiva militare russa a est.

READ  Aggiornamenti live: la guerra della Russia in Ucraina

Izyum, situata vicino al confine tra le regioni di Kharkiv e Donetsk, fu sotto l’occupazione russa per più di cinque mesi e divenne un importante centro dell’esercito invasore.

Mosca stava usando Izyum come base per gli attacchi più a sud nella regione di Donetsk e Kubyansk, a circa 30 miglia a nord di Izyum, come snodo ferroviario per rifornire le sue forze.

La Russia crolla nel nord-est dell’Ucraina I lealisti di Putin arrabbiatiche ha condannato l’abbandono di Kharkiv da parte del Cremlino con una rara dimostrazione di aspre critiche.

Ivana Kutsova, Tim Lister, Yulia Kisayeva, Denis Labin, Josh Pennington e Victoria Butenko della CNN hanno contribuito al rapporto.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply