Aaron Judge sbatte il commento su “Jackie” di Josh Donaldson

Aaron Judge ha criticato il compagno di squadra degli Yankee Josh Donaldson per aver chiamato il giocatore dei Chicago White Sox Tim Anderson “Jackie”, riferendosi a Jackie Robinson che ha incaricato Donaldson di una squalifica per una partita e una multa.

“È dura”, ha detto il giudice dopo lunedì. 6-4 sconfitta a Baltimora Dell’incidente di sabato nel Bronx che ha portato alla sospensione.

“Scherzo o no, non credo sia la cosa giusta da fare lì”, ha detto il giudice di Donaldson, che ha ripetutamente chiamato Anderson, che è nero, “Jackie”, poiché Donaldson ha detto che era un tentativo di disinnescare le tensioni tra i due dopo aver quasi litigato Quando le due squadre si sono incontrate a Chicago lo scorso fine settimana.

“Guardando la storia, in particolare la serie a Chicago e un po’ di manzo tra Anderson e [Donaldson]disse il giudice. “Anderson è uno dei migliori punti di arresto del gioco e una parte importante della MLB e di come possiamo sviluppare il gioco. [Donaldson] Prendi il controllo di una partita… non lo so. Ha commesso un errore, lo possiedi e dobbiamo andare avanti”.

Aaron Judge, Josh Donaldson
Cory Sibkin, Getty

Il giudice ha detto che Donaldson ha parlato con la squadra nel tentativo di spiegare il suo comportamento, riferendosi a un articolo di Sports Illustrated del 2019 in cui Anderson ha detto “Oggi mi sento come Jackie Robinson”.

Ma mentre il giudice sembrava intenzionato a lasciare la controversia in passato, non sarà dimenticata.

“E’ un professionista”, ha detto il giudice di Donaldson, “ha parlato con tutti noi e ci ha mostrato a cosa si riferiva. Ma comunque, non credo sia stata affatto la mossa giusta”.

READ  Katie Taylor ha sconfitto Amanda Serrano nel suo primo incontro di boxe femminile a due teste al Madison Square Garden

Il giudice ha aggiunto ancora: “È ora di andare avanti”.

Disse: “Siamo uomini adulti”. “Possiede quello che ha fatto. Questo è tutto ciò che puoi chiedere, specialmente quando giochiamo ogni giorno. Non puoi semplicemente sederti qui e rallentare così tanto. … impari da lui quando commetti un errore. ”

Aaron Boone ha detto di non essere d’accordo con la decisione della MLB di bandire Donaldson, nonostante il suo rispetto per il funzionamento della lega.

“Hanno fatto la loro due diligence e hanno preso ciò che era difficile”, ha detto il manager. “Non sono d’accordo con lui. Non credo che giustifichi il commento”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply